Home / diritti delle donne / Se questo è un uomo

Se questo è un uomo

E così la bimba di Baressa, giunta ieri sera tardi in aereoporto, e consegnata al padre, sarebbe franata in un pianto straziante e inconsolabile.
Cercava la sua mamma e strillava con tutte le sue forze.
ed è stata l’ultima passeggera ad essere imbarcata su quel volo.
Non credo deponga a favore del padre il fatto che fino ad adesso, la mamma di Baressa, Michela, non abbia potuto ancora salutare ne sentire la propria figlia. Il telefono pare avere problemi a Viterbo. Non solo. La bambina è stata prelevata ieri da casa della mamma, senza che nemmeno i nonni abbiano potuto avvicinarla per salutarla.
Ma davvero un padre che ha a cuore la propria figlia, dopo una giornata del genere, dopo avere voluto e permesso il distacco dalla mamma, dopo tutto quello che ho potuto vedere con i miei occhi e sentire con le mie orecchie, davvero un padre che agisce nell’interesse della figlia, impedisce ad una bambina di sentire sua madre?
Una bambina che non ha nemmeno tre anni, che fino a ieri giocava con la sua famiglia, nel suo paese, tra le braccia materne prelevata a forza da quel nido, buttata in una caserma, accompagnata in aeroporto da degli estranei, consegnata al padre con cui, riferiscono i testimoni non voleva assolutamente andare e ora senza nemmeno il conforto delle voci dei nonni e della mamma?
Ora, ammettendo che questo padre abbia pure ragione, ammettendo che ci sia scappato qualche elemento nella procedura, questo comportamento crudele e disumano, non solleva qualche dubbio sull’effettiva premura di quest’uomo, che forse è solo vendetta e possesso?
#iostoconlamammadibaressa

About Patrizia Cadau

Check Also

Scoperchiare la violenza, comporta la reazione aggressiva dei violenti. (ma io non ho paura)

Da anni mi occupo di violenza. Sulle donne e sui bambini. Me ne occupo come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *