Home / diritti delle donne / “Se lo dici a qualcuno, t’ammazzo.” (Il silenzio della Politica isola e uccide le donne)

“Se lo dici a qualcuno, t’ammazzo.” (Il silenzio della Politica isola e uccide le donne)

Mi spiace deludervi se anche oggi non vi stupirò con una mirabolante storia sulle eresie del Viminale, un barcone in mezzo al mare e quello 0,2 per cento di pericolosissimi ROM che attentano al nostro quieto vivere.
Vi racconto invece di una tipica storia italiana, accaduta a Teano, dove un gentile signore italiano, ha puntato il fucile contro sua moglie italiana e il proprio figlio italiano, fulminandoli entrambi.
Lo scrivo ancora meglio. Madre e figlio sono morti ammazzati a causa della violenza ormai endemica dell’uomo bianco, etero, occidentale. Sono morti ammazzati come altre migliaia di morti ammazzati all’interno di un contesto di ordinaria violenza domestica, bianca, etero, italiana, occidentale.

Ora a me pare evidente che al vigliacco del Viminale faccia comodo occuparsi, prima, di denigrare la gente del sud, e poi, piccole minoranze etniche, in maniera contraddittoria rispetto al suo “prima gli italiani”. Tutto pur di consentirgli di vomitare un odio maniacale per nascondere la sua mancanza di visione politica e gestione della complessità.

Ecco, lo invito quindi ad occuparsi davvero degli italiani e delle sue tanto amate donne italiane. Intanto prendendo atto della ratifica da parte dell’Italia della Convenzione di Istanbul (secondo cui la violenza sulle donne non è un fatto privato, ma è violazione dei diritti umani), e finalmente attuando il Piano strategico nazionale sulla violenza contro le donne 2017-2020.

Ogni donna che muore, al momento, muore anche per l’incuria e il silenzio di chi fa politica sulla pelle delle persone in difficoltà e non occupandosi realmente di allarmi sociali che rappresentano un grande pericolo per donne, bianche, etero, italiane, e bambini bianchi, etero italiani.

Ovviamente il discorso è internazionale, bisognerebbe spiegarglielo allo sciacallo, così ossessionato da come vengono trattate le donne degli altri paesi e così assolutamente inconsapevole di come vengono trattate nel suo, anche per la sua becera weltanshauung.

(ah, certo, immagino bisognerà spiegargli pure weltanshauung)

About Patrizia Cadau

Check Also

Caso Su Pallosu alla Camera dei Deputati: interrogazione M5S al Ministro dell’Ambiente. Sotto accusa la Regione

COMUNICATO STAMPA Posti barca a Su Pallosu, Vallascas (M5s): «L’area protetta messa a rischio da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *