Home / Ambiente / Il M5S porta in Europa il caso Su Pallosu: interrogazione di Ignazio Corrao “violate le norme ambientali”

Il M5S porta in Europa il caso Su Pallosu: interrogazione di Ignazio Corrao “violate le norme ambientali”

Il Parlamentare Europeo del Movimento 5 Stelle eletto nel collegio Sicilia-Sardegna ha presentato un’interrogazione parlamentare sul caso del contestatissimo campo ormeggi di Su Pallosu

Comunicato Stampa: L’europarlamentare Ignazio Corrao: “Progetto simbolo lampante di assoluto spregio nei confronti del territorio. La Commissione Europea intervenga“

“Il caso della località di Su Pallosu in Sardegna – dichiara l’europarlamentare del M5S Ignazio Corrao – è un simbolo lampante di assoluto spregio nei confronti del territorio, dove la tutela è considerata ancora un optional. In un’area ad alto valore naturalistico, con specie protette in via d’estinzione come la delicatissima Nacchera di Mare (Pinna nobilis) o gli splendidi esemplari di uccello Gruccione, vogliono costruire un campo boe con 32 posti barca che avrebbe conseguenze serissime sull’equilibrio ambientale.

I lavori per la realizzazione del campo ormeggi di Su Pallosu sono iniziati nei giorni scorsi solo grazie ad una ordinanza sospensiva del Tar, dopo una eloquente doppia bocciatura della Soprintendenza Archeologica di Cagliari e Oristano e la sollevazione popolare che ha portato oltre 1.300 cittadini a firmare una petizione per chiederne lo spostamento.

Per questi motivi, ho deciso di chiedere alla Commissione Europea, attraverso un’interrogazione, l’apertura di un’apposita procedura d’infrazione per l’azione disinvolta e superficiale della Regione Sardegna e del Comune di San Vero Milis in provincia di Oristano che hanno prima dato una concessione demaniale marittima e poi il via libera all’intervento, ignorando le direttive europee in materia ambientale.

Nel contempo, auspico – conclude Corraro – che anche il Governo nazionale, attraverso le competenze dei Ministeri Ambiente e Beni Culturali, possa rimediare alla spregiudicata azione di Regione e Comune, attraverso l’annullamento precauzionale delle autorizzazioni già rilasciate e il relativo ripristino dei luoghi allo stato originario, anche al fine di evitare la procedura d’infrazione per la violazione del diritto comunitario e ulteriori danni all’ambiente.”​

Testo integrale

Interrogazione sul campo ormeggi di “Su Pallosu” al Commissario UE per l’Ambiente

Su Pallosu”, Comune di San Vero Milis, è un’area collocata in prossimità del SIC “Sa Salina Manna-Sa Marigosa”, tutelato dalla Direttiva_Habitat_43/92;

Nel 2017 la Regione Sardegna ha rilasciato Concessione Demaniale Marittima1 di 7.200 mq per la realizzazione in tale località di un campo ormeggi entro 100 metri dal litorale, a beneficio dell’Associazione “Circolo Nautico Su Pallosu”;

Nonostante due pareri contrari della Soprintendenza Archeologica2 e senza la presentazione della relativa Valutazione d’Incidenza Ambientale, nel luglio 2018 sono iniziati i lavori.

L’intervento produce conseguenze fortemente negative sulla Pinna Nobilis, specie in via d’estinzione presente sui fondali protetta dalla CITES3 e sulla nidificazione del Gruccione, specie protetta tutelata dalla Direttiva_Habitat_92/43 e Direttiva_Uccelli_409/794.

Può la Commissione far sapere:

– se non ritenga necessario aprire un’apposita Procedura d’Infrazione nei confronti dello Stato Membro per violazione delle Direttive sopra citate

1 Determinazione n.1809 per il 18 luglio 2017

2 Ufficio SABAP – CA/OR/VS/CI/OGnegativo non superabile con prescrizioni o modifiche progettuali” del 18/12/2017 e 9/2/2018;

3 La specie risulta inserita nella “Lista Rossa” sulle specie in via d’estinzione allegati della Direttiva 92/43/CEE (Direttiva Habitat) dell’Unione Europea e nei successivi aggiornamenti Direttiva 2006/105/CE, elencata nell’Allegato IV:

4 Inoltre la specie è protetta dalle Convenzioni di Berna e Bonn.

About Patrizia Cadau

Check Also

S.Quirico: mozione M5S per difendere competenze urbanistiche dei comuni

Apprendo con soddisfazione della revoca della Convenzione con la Solar Power di ieri mattina da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *